20 Ottobre 2017

News
percorso: Home > News > Notizie

La cerimonia. Il materiale statistico di Roberto Quercetani trasferito nella sala lettura Aldo Capanni presso la sede dell´Assi Giglio Rosso

13-06-2017 12:00 - Notizie
Alcuni dei presenti in posa ricordo con Quercetani, al centro, senza giacca (foto Pallicca)
Ritrovarsi fra amici e parlare di cultura: questa è stata l´essenza della cerimonia che si è svolta venerdì mattina presso la sede della gloriosa e storica società Assi Giglio Rosso.
L´occasione si è offerta per l´ufficializzazione (anche se il progetto non è ancora concluso, ma solo rimandato per la parte che ancora rimane in casa del benefattore) del trasferimento della biblioteca di Roberto L. Quercetani presso la Sala di lettura Aldo Capanni, che già raccoglie prezioso materiale storico inerente lo sport e l´atletica leggera in particolare.
Intorno al 95enne giornalista, storico, statistico dell´atletica mondiale, si sono riuniti un gruppo di amici che però, ognuno per la sua parte, rappresentavano significativi organismi dello sport italiano e dell´atletica leggera.
Ecco quindi che ad accogliere Roberto Quercetani presso la sede dell´Assi Giglio Rosso, sono convenute (alcune direttamente dallo Stadio Olimpico di Roma, dove la sera prima si era disputato il Golden Gala) diverse importanti personalità. In rappresentanza del Coni c´era Roberto Fabbricini, segretario generale dell´ente, poi raggiunto da Eugenio Giani, che oltre ad essere il presidente del Consiglio Regionale della Toscana, è anche membro della Giunta Nazionale del Coni stesso e delegato provinciale. Per la Fidal erano presenti due presidenti: quello operativo, Alfio Giomi, e quello onorario Gianni Gola. Al loro fianco i vertici regionali e provinciali della federazione: Alessio Piscini e Manfredi Toraldo, e il consigliere toscano Gianni Stecchi. C´era anche il più alto esponente del settore tecnico della federazione e cioè Elio Locatelli.
A fare gli onori di casa ovviamente Marcello Marchioni, presidente dell´Assi Giglio Rosso, con numerosi consiglieri: Riccardo Ingallina, Giuseppe Ocello, Valerio Monti, Franco Cervellati, Stefano Grazzini, Marco Petranelli nonché il presidente onorario Alberto Tozzi.
A questi si erano aggiunti anche esponenti del Centro Studi e Documentazione Assi Giglio Rosso, come Gustavo Pallicca e Gabriele Manfredini, cioè coloro che materialmente hanno concretizzato il trasferimento e la collocazione dei libri da casa Quercetani al Centro Studi. Insieme a loro Luigi Previti, della Sovrintendenza Archivistica.
C´era anche un gruppo di amici di Roberto, venuti appositamente anche da Roma: Gianni Gola, Augusto Frasca, Carlo Santi, Giors Oneto e Sandro Aquari, hanno festosamente ricordato con Roberto momenti della loro carriera professionale e sportiva. La città di Firenze era rappresentata da Andrea Vannucci, assessore allo sport.
Marchioni, Giomi, Ocello e Andrea Vannucci, hanno sottolineato l´alto gesto di Roberto Quercetani che ha voluto donare al Centro Studi il suo patrimonio librario, preoccupato che esso potesse essere sottratto un domani alla fruizione culturale di tutti coloro che vorranno consultarlo per studio, lavoro o anche semplice curiosità.
Presso la Sala di lettura Aldo Capanni, tutto questo materiale resterà patrimonio di tutti gli appassionati e in tal modo la cultura sportiva che da esso trasuda, non andrà dispersa, ma continuerà ad essere a disposizione di tutti.
Il generale Gianni Gola, che recentemente ha assunto in seno al Coni la responsabilità dell´Ansms (Associazione Nazionale Stelle al Merito Sportivo), ha consegnato a Roberto L. Quercetani, che, visibilmente commosso aveva risposto a tutti gli intervenuti, una pergamena e la tessera di socio onorario della associazione.



(ha collaborato Gustavo Pallicca)




Fonte: Carlo Carotenuto

CALENDARIO

CALENDARIO

[]

Foto gallery

[]

[Realizzazione siti web www.sitoper.it]