20 Settembre 2020
News
percorso: Home > News > Notizie

La 100 km del Passatore Firenze-Faenza è di Calcaterra: undicesima vittoria consecutiva

28-05-2016 22:51 - Notizie
Calcaterra vince l´undicesimo Passatore consecutivo (foto organizzatori)
Giorgio Calcaterra vince il ´Passatore´ per l´undicesima volta consecutiva. La leggenda romana ha tagliato il traguardo in 6 ore 58´ e 14´´ precedendo il bresciano Marco Ferrari (7 ore 34´ e 58´´). In terza posizione si attende la croata Nikolina Sustic, vicina ad un´impresa: sarebbe la prima donna a terminare sul podio assoluto del ´Passatore´. La Firenze-Faenza è partita da via de´ Calzaiuoli alle 15 in punto, col classico colpo di pistola ´sparato´ dal presidente della 100 Km Giordano Zinzani, dall´assessore allo sport di Firenze Andrea Vannucci e dal presidente del consiglio regionale della Toscana Eugenio Giani. Dei 2.834 iscritti sono partiti in 2.655 (erano stati 2.415 nel 2015), in testa ai quali si sono lanciati Calcaterra e l´ucraino Evgeni Glyva (andato poi in crisi al Passo della Colla), transitati a Fiesole (km 7,5) in 33´07´´. Dopo di loro diversi gruppetti, il primo dei quali a 40´´ di distacco, formato da Matteo Lucchese e dall´americano Nick Accardo, seguiti a loro volta da Boffo, Ferrari, Marco Serasini, Filippo Gianassi e la Sustic. A Vetta Le Croci (km 16,5) Calcaterra e Glyva passano dopo un´ora e dodici minuti, precedendo di 1´32´´ Lucchese e di 2´31´´ Serasini, Ferrari e Boffo. Per quanto concerne le donne, a dettare il passo è stata la Sustic, 11^ assoluta a Vetta Le Croci. Intorno al km 22, a Policanto, Calcaterra ha sferrato il primo attacco a Glyva. A Borgo San Lorenzo ( km 31,5), "re Giorgio", ormai saldamente in testa, è passato in 2 ore e 5´, seguito a 3´ da Glyva e, più distanziati, da Serasini, Lucchese e Boffo. Nikolina Sustic ha mantenuto il suo eccellente ritmo transitando 8^ a soli 8´16´´ da Calcaterra. Al Passo della Colla di Casaglia (km 48), il dieci volte campione Calcaterra è passato dopo 3 ore, 25´ e 22´´, seguito da Boffo e Lucchese a 7´10´´, a loro volta seguiti da Serasini (10´31´´ di ritardo dal battistrada), Paolo Bravi, Hermann Achmueller e Glyva. Sempre straordinario il ritmo della Sustic transitata al Passo della Colla con poco più di 17´ di ritardo da Calcaterra. Al 50° km l´ucraino è stato colpito da una crisi, mentre a Marradi si sono registrati due ritiri illustri, Achmueller e Marja Vrajic, vincitrice nel 2013 e nel 2014.
Fenomenale il recupero finale di Ferrari e della Sustic, in crescendo lungo la discesa, concretizzatosi con il secondo posto del primo e il terzo della croata. Domani, domenica 29 maggio, alle ore 11.00, termine ultimo della gara, si conoscerà anche il numero degli atleti giunti al traguardo: dovrebbero superare quota 2000, nonostante il gran caldo della prima parte della gara (erano stati 1.738 nel 2015).


Fonte: Carlo Carotenuto

Realizzazione siti web www.sitoper.it