15 Luglio 2020
News
percorso: Home > News > Notizie

A Lucca grande successo tecnico dei Campionati italiani invernali di lanci: nella prima giornata vincono Elisa Palmieri e tra le Promesse Roberto Orlando. Oggi ok anche Fabbri e la Varriale. Guarda le foto

21-02-2016 17:06 - Notizie
Sara jemai ed Elisa Palmieri (foto Andrea Simi tratte da Fidal.it)
E’ andata in scena, per la quinta edizione consecutiva a Lucca, la rassegna dei Campionati italiani assoluti e Giovanili invernali di lanci che oramai hanno trovato collocazione fissa al “Moreno Martini” per l’organizzazione della Virtus CR Lucca che sfrutta al meglio la pista coperta a ridosso delle pedane di martello e disco. Una manifestazione che Lucca rischia di non riavere per il prossimo anno, come fanno notare gli stessi organizzatori in una nota, in quanto il manto del Moreno Martini ha bisogno dopo oltre 20 anni di attività di essere rifatto e la pedana del giavellotto inizia a presentare forti segni di usura che mettono a repentaglio un proseguo dei tricolori a Lucca nei prossimi anni. L’appuntamento in realtà è il sesto tricolore in cinque anni che la Virtus CR Lucca organizza, perché non va dimenticato il Campionato italiano di corsa su strada, 10 chilometri, che fu ospitato nel centro storico di Lucca.

La manifestazione è stata un banco di prova in vista dei prossimi appuntamenti in chiave azzurra, come la Coppa Europa invernale di Arad (in Romania, il 12 e 13 marzo) preceduta dall’incontro internazionale juniores e under 23 che si svolgerà il 27 febbraio a Padova, dove la nostra rappresentativa incontrerà quelle di Francia e Germania, in contemporanea con il triangolare juniores al coperto.

Sono stati assegnati nell´arco della due giorni 18 titoli, equamente divisi tra maschili e femminili,
Nella prima giornata si segnalano il giavellottista Antonio Fent e il martellista Marco Lingua. L’acuto di Fent arriva al suo primo ingresso in pedana con una spallata da 77,94 (seguito da un 77,37 al terzo lancio) che ipoteca immediatamente la vittoria e lo proietta al decimo posto delle liste nazionali alltime. Per il 27enne veneto dei Carabinieri si tratta di un progresso personale di quasi 2 metri rispetto al 75,99 che fino ad oggi rappresentava il miglior risultato in carriera. Il campione uscente Norbert Bonvecchio (Atletica Trento) non riesce ad andare oltre a 72,18 del terzo lancio per precedere Roberto Bertolini (Fiamme Oro), terzo con 71,03. Lingua conferma, invece, il titolo invernale con una martellata da 75,87 all’ultimo turno preceduta da un 75,53. Per il 37enne piemontese c’è anche la soddisfazione del primo successo con la maglia della società a cui ha dato il suo nome “ASD Marco Lingua 4ever”. Dietro di lui trova quindi spazio Marco Bortolato (Fiamme Oro) che con 67,10 vince la gara delle promesse, mentre al terzo posto completa il podio assoluto Mario Baldoni (Atl. Monza) con 63,04.

A livello femminile nel giavellotto Sara Jemai (Esercito) coglie la vittoria con 52,20 al sesto tentativo, sorpassando di dodici centimetri Zahra Bani (Fiamme Azzurre) che aveva guidato dal primo turno. Sul terzo gradino del podio sale Paola Padovan (Valsugana Trentino) con la misura di 50,81 che le dà anche il titolo under 23. La pedana del martello femminile, orfana dell’infortunata leader stagionale Silvia Salis, consegna il primo tricolore assoluto alla senese Elisa Palmieri (Esercito) che al quinto lancio con 65,75 sorpassa di quasi un metro il 64,86 con cui l’altra toscana Micaela Mariani (Bracco Atletica) era stata leader fin dal primo tentativo. Chiude il trittico delle medagliate Francesca Massobrio (Fiamme Oro) con 57,65, mentre il titolo under 23 va alla trentina Noa Ndimurwanko (Valsugana Trentino) con 56,03. Nel giavellotto maschile Promesse festeggia il successo Roberto Orlando (Virtus CR Lucca) con 64,87.

Belle medaglie d´argento per Maria Vittoria Galgani dell´Atletica Firenze Marathon nel martello Promesse (53,83, quinta assoluta) e Michele Cerruti della Toscana Atletica Futura nel giavellotto giovanile (con 62,57.

Nella seconda giornata successi nel disco giovanile per Leonardo Fabbri dell´Atletica Firenze Marathon con 57,69, una manciata di centimentri meno del suo primato toscano fatto a Schio il 31 gennaio, (con secondo Alessio Mannucci dell´Atletica Livorno con 49,78) e per Elena Varriale dell´Atletica Prato con 43,70.
Stefania Strumillo dell´Atletica 2005 è seconda nel disco assoluto con 53,17.

PRIMA GIORNATA
RISULTATI MASCHILI
Martello Giovanile: 1. Tiziano Di Blasio (E.Servizi Atl Futura Roma) 66,28; 2. Giacomo Proserpio (Atl. Lecco-Colombo Costruzioni) 60,93; 3. Leonardo Viozzi (Asa Ascoli Piceno) 60,34.
Martello Promesse: 1. Marco Bortolato (Fiamme Oro Padova) 67,10; 2. Mirko Franceschetti (Intesatletica) 59,23; 3. Michele Friso (Assindustria Sport Padova) 57,12.
Martello Assoluto: 1. Marco Lingua (ASD Marco Lingua 4ever) 75,87; 2. Marco Bortolato (Fiamme Oro Padova) 67,10; 3. Mario Baldoni (Atl. Monza) 63,04.
Giavellotto Giovanile: 1. Thomas Fabricci (Fondazione Bentegodi Verona) 63,20; 2. Michele Cerruti (Toscana Atletica Futura) 62,57; 3. Samir Masato (Assindustria Sport Padova) 62,13.
Giavellotto Promesse: 1. Roberto Orlando (Virtus CR Lucca) 64,87; 2. Andreas Zagler (Athletic Club 96 AE Spa Bolzano) 64,61; 3. Massimo Ros (Atl. Brugnera Friulintagli) 64,22.
Giavellotto Assoluto: 1. Antonio Fent (Carabinieri) 77,94; 2. Norbert Bonvecchio (Atletica Trento) 72,18; 3. Roberto Bertolini (Fiamme Oro) 71,03.

RISULTATI FEMMINILI
Martello Giovanile: 1. Sara Fantini (Cus Parma) 59,55; 2. Lucia Prinetti (Fiamme Gialle) 58,30; 3. Martina Paradiso (Libertas Amatori Atl. Benevento) 52,32.
Martello Promesse: 1. Noa Ndimurwanko (Valsugana Trentino) 56,03; 2. Maria Vittoria Galgani (Atl. Firenze Marathon) 53,83; 3. Nadia Maffo (Atl. Malignani Libertas Udine) 53,49.
Martello Assoluto: 1. Elisa Palmieri (Esercito) 65,75; 2. Micaela Mariani (Bracco Atletica) 64,86; 3. Francesca Massobrio (Fiamme Oro) 57,65.
Giavellotto Giovanile: 1. Luisa Sinigaglia (Valsugana Trentino) 51,29; 2. Carolina Visca (Fiamme Gialle Simoni) 50,03; 3. Francesca Iacuzzo (Atl. Malignani Libertas Udine) 47,69.
Giavellotto Promesse: 1. Paola Padovan (Valsugana Trentino) 50,81; 2. Sveva Gerevini (Cremona Sportiva Atl. Arvedi) 43,41; 3. Chiara Bergia (Brixen Leichtathletik) 42,99.
Giavellotto Assoluto: 1. Sara Jemai (Esercito) 52,20; 2. Zahra Bani (Fiamme Azzurre) 52,08; 3. Paola Padovan (Valsugana Trentino) 50,81.

SECONDA GIORNATA

RISULTATI MASCHILI
Disco Giovanile: 1. Leonardo Fabbri (Atl. Firenze Marathon) 57,69; 2. Alessio Mannucci (Atl. Livorno) 49,78; 3. Marco Balloni (Asa Ascoli Piceno) 49,54.
Disco Promesse: 1. Martin Pilato (La Fratellanza 1874 Modena) 55,59; 2. Valerio Forgiarini (Gemonatletica) 51,60; 3. Giulio Anesa (G. Alpinistico Vertovese) 51,59.
Disco Assoluto: 1. Giovanni Faloci (Fiamme Gialle) 59,52; 2. Federico Apolloni (Aeronautica) 59,27; 3. Martin Pilato (La Fratellanza 1874 Modena) 55,59.

RISULTATI FEMMINILI
Disco Giovanile: 1. Elena Varriale (Atl. Prato) 43,70; 2.Martina Carnevale (Atl. Studentesca CaRiRi) 43,41; 3. Emma Peron (Atl. Vicentina) 41,02.
Disco Promesse: 1. Giada Andreutti (Atl. Malignani Libertas Udine) 50,40; 2. Maria Antonietta Basile (Acsi Italia Atletica) 46,40; 3. Daisy Osakue (Sisport Torino) 45,82.
Disco Assoluto: 1. Natalina Capoferri (Atl. Brescia 1950) 54,46; 2. Stefania Strumillo (Atletica 2005) 53,17; 3. Valentina Aniballi (Esercito) 51.96.

Col contributo di quanto pubblicato su Fidal.it

Fonte: Carlo Carotenuto

Realizzazione siti web www.sitoper.it
Il prodotto è stato inserito nel carrello

continua lo shopping
vai alla cassa
close
Richiedi il prodotto
Inserisci il tuo indirizzo email per essere avvisato quando il prodotto tornerà disponibile.



Richiesta disponibilità inviata
Richiesta disponibilità non inviata
close
ACCEDI

NON SONO REGISTRATO

crea account