26 Settembre 2020
News
percorso: Home > News > Notizie

Atletica Sestese, festa annuale con i giovani campioni diventati atleti

27-01-2016 10:21 - Notizie
“La nostra festa, come nella nostra tradizione, vuol mettere al centro i nostri ragazzi e le nostre ragazze”, così ha dichiarato in apertura della serata della annuale Festa sociale dell’Atletica Sestese il presidente Giancarlo Nutini. L’evento si è tenuto come di consueto al Circolo Arci di Querceto. Hanno risposto positivamente all’invito i vertici dell’atletica toscana e alcune delle principali cariche istituzionali come Eugenio Giani, presidente del Consiglio regionale (nonché delegato provinciale del Coni), il presidente della Fidal Toscana Alessio Piscini, il presidente del Comitato provinciale Fidal Giovanni Carniani. C’erano inoltre i presidenti delle società nelle quali gli atleti della Sestese continuano l’attività dopo essere stati nel settore giovanile: Stefano Dini che guida la Toscana Atletica Futura al maschile, Claudio Marchetti, per la Toscana Atletica Empoli Nissan, corrispettivo femminile.
La novità di quest’anno è che l’Atletica Sestese è tornata a far correre da sola anche i più piccoli, riprendendo l’attività della Scuola di Atletica, con il C.A.S. (Centro di Avviamento allo Sport) per la categoria Esordienti dai 3 agli 11 anni. Molto applauditi sono stati gli istruttori degli atleti più piccoli: Daniela Sforza, Susanna Smeraldi, Filippo Nencini (con la piccola Giada), Erika Nutini e Alessandro Del Lungo.

È stata poi la volta della categoria Ragazzi/Ragazze (2002-2003) che lo scorso anno ha inanellato tanti successi: otto titoli provinciali individuali (sui 16 in palio), tanti titoli toscani individuali (fra indoor e outdoor), due ottimi terzo posti nella Coppa Toscana sia a livello maschile che femminile (quest’ultimo è il miglior piazzamento mai ottenuto dalle Ragazze della Sestese), una vittoria memorabile con la 4x100 Ragazze (De Martino-Giusti-Paoli-Belkeziz) ai Regionali di Staffette (con un riscontro cronometrico molto vicino al record toscano), per concludere con la vittoria nel Campionato Toscano di Prove Multiple Ragazze, nel quale la Sestese ha conquistato il suo primo titolo regionale di squadra a livello femminile.

Di seguito sono saliti sul palco i Cadetti e le Cadette (2000-2001) che hanno dominato la stagione invernale stravincendo il Campionato Regionale di cross Cadetti e con molti ragguardevoli piazzamenti individuali in campestre (Michael Magnani è stato convocato anche ai Campionati italiani di cross), hanno proseguito ottimamente su pista con il secondo posto dei maschi ed il sesto delle femmine nel Campionato toscano di prove multiple, con il primo posto nel campionato toscano di staffette per i Cadetti (con una trionfale 4x100 mozzafiato, Trallori-Pelli-Quirini-Corsini), seste le Cadette. A settembre gli atleti in maglia rossa hanno affrontato la Finale regionale del Campionato di società su pista con qualche acciacco nella compagine femminile ma, ciò nonostante, hanno agguantato un esaltante secondo posto con i maschi ed un ottimo sesto con le femmine.

Poi è stato il momento di presentare e premiare i gruppi di specialità degli atleti più grandi d’età: il gruppo dei lanci, capitanato da Paola Iraci, quello del mezzofondo, allenato da Tiziano Checcucci, quello della marcia con Leonardo Sarri e il gruppo di velocisti e ostacolisti seguito da Marco Vizzutti.

Di grande commozione è stata la consegna del riconoscimento per i suoi successi a Michele Cerruti che, classe 1998, in categoria Allievi ha fatto infilzare il giavellotto da 600 grammi a 65,54, risultato che rappresenta il minimo per i Campionati Mondiali Allievi.
Non pago di ciò, Michele ha scagliato l’attrezzo degli Assoluti (800 grammi) oltre i 60 metri, a 60,53 per la precisione, raggiungendo (lui che aveva solo 17 anni ed era ancora Allievo) il minimo per i Campionati Italiani Assoluti.
Le lacrime commosse della sua allenatrice, Paola Iraci, hanno fatto brillare gli occhi di molti in sala.

È stato poi il momento della stella di maggiore grandezza per la società, la marciatrice Giada Ciabini, vicecampionessa d’Italia Junior (è nata nel 1997) e convocata a Murcia (Spagna) per la Coppa Europa di Marcia dove l’Italia ha raggiunto il podio con un brillante terzo posto. Quest’anno nel mirino ci sono i Mondiali Junior: l’obiettivo è ambizioso ma vale la pena di tentare.



Fonte: Carlo Carotenuto

Realizzazione siti web www.sitoper.it