29 Settembre 2020
News
percorso: Home > News > Notizie

Col raduno di Pontedera la marcia toscana inaugura i nuovi quadri tecnici. Massimo Passoni rileva Marco Ugolini come responsabile di settore. Le parole dei protagonisti

09-01-2017 17:13 - Notizie
Riparte da Pontedera la stagione 2017 della marcia toscana. Sotto il coordinamento del nuovo Responsabile regionale del settore marcia, Massimo Passoni, che succede a Marco Ugolini, che era in carica dal 1978, 27 atleti si sono riuniti nella fredda mattina di domenica presso l´impianto sportivo di Pontedera con al seguito diversi tecnici. Trasferimento sul circuito cittadino (2km) e dopo una breve presentazione ed alcune raccomandazioni i migliori marciatori toscani hanno svolto una seduta di allenamento e ovviamente, visto anche il periodo Invernale "di costruzione", hanno percorso tanti chilometri. Una ventina di chilometri li hanno "digeriti" Gianluca Picchiottino, Niccolò Coppini e il neo Allievo Davide Finocchietti, atleti di punta della marcia toscana, mentre tanti giovani promettenti di tutte le categorie hanno macinato dagli 8 km ai 14 km.
Prossimi e imminenti saranno poi due incontri programmatici, il primo con tutti i tecnici di marcia della Toscana mentre il secondo tra i tecnici e il gruppo Giudici. Per quanto riguarda le prime gare la stagione inizierà a Grosseto con il Campionato di società di marcia su strada del 29 gennaio valevole come prima prova del Trofeo Toscano 2017, per poi tuffarsi nei Campionati italiani indoor di Ancona (4-5 febbraio quello assoluto, Junior e Promesse, mentre l´11 e il 12 febbraio quello Allievi e Allieve). Altri appuntamenti saranno i Campionati toscani indoor al Nelson Mandela di Firenze del 02 febbraio (Ragazzi, Cadetti e Allievi) mentre il 9 febbraio toccherà agli Assoluti.

"Abbiamo continuato oggi il lavoro iniziato dal professor Ugolini nel corso di questi anni – ha spiegato Passoni - credo nella massima collaborazione fra tecnici e che questi raduni siano la strada migliore per far crescere i nostri ragazzi. Al professor Ugolini va la massima riconoscenza per quello che ci ha dato fino ad oggi e per quello che ci continuerà a dare grazie alla sua grande esperienza".
"Dopo 38 anni in questo ruolo – sottolinea Ugolini, anche lui presente a Pontedera a seguire da vicino i suoi atleti - avevo deciso già due anni fa di passare la mano, per quanto concerne questo ruolo. Poi c´erano stati dei problemi organizzativi e sono rimasto per altri due anni. Ora era tempo di dare spazio ai più giovani. Siamo una grande famiglia nella marcia, è giusto andare avanti su questa strada. Passoni è una persona e un tecnico molto preparato e tutto prosegue nella massima collaborazione, con il consueto rapporto di reciproca stima fra tutti i tecnici della marcia. Mi piace sottolineare anche, al di la dei tanti campioni assoluti che la marcia toscana ha svelato in questi anni, anche che eravamo partiti nel 2009 con un progetto relativo ai Cadetti e alle Cadette e sono arrivate 17 maglie azzurre da quella base".

Intanto la Libertas Runners Livorno ha così salutato sul proprio profilo Facebook l´inizio del nuovo incarico per Massimo Passoni: "Nuove e prime soddisfazioni targate 2017. Inizia oggi la nuova esperienza del nostro Massimo Passoni alla guida tecnica del settore marcia della Fidal Toscana. Massimo, fiorentino, ex atleta delle Fiamme Gialle ed azzurro, approdato in amaranto per seguire il settore giovanile amaranto è pian piano cresciuto nella società fino a creare un bel gruppo di marciatori. La sua abnegazione, la volontà di imparare e crescere accanto a tecnici di grande valore, uno su tutti, il mitico professor Ugolini, lo hanno portato ad essere individuato come successore di colui il quale rappresenta il tecnico della marcia per antonomasia, appunto Marco Ugolini.
Oggi il primo raduno a Pontedera e la nostra felicità per vedere crescere un proprio giovane tecnico, un appassionato, un innamorato dell´atletica leggera. In bocca al lupo Massimo come vedi il lavoro e la tenacia premiano sempre".


Fonte: Carlo Carotenuto

Realizzazione siti web www.sitoper.it