26 Settembre 2020
News
percorso: Home > News > Notizie

Da fuori Toscana: a Oderzo doppietta di Meucci e La Rosa. Jacobs torna a splendere. Bussotti quinto negli Stati Uniti

02-05-2016 14:12 - Notizie
Il campione europeo di maratona Daniele Meucci e la romena Madalina Florea sono i vincitori della XXI Corsa Internazionale Oderzo Città Archologica. Al maschile il pisano dell´Esercito prende subito il comando delle operazioni senza mai mollare la testa della gara in circuito sulle strade della cittadina veneta in provincia di Treviso. In dirittura d´arrivo, però, l´azzurro imbocca la via sbagliata per il traguardo: giusto il tempo di fare retromarcia e Meucci conquista comunque la vittoria in 28:40. Alle sue spalle si piazza in 28:46 Stefano La Rosa (Carabinieri), l´altro azzurro pre-selezionato per la maratona olimpica di Rio 2016, mentre il terzo posto è per Marco Salami (Esercito) 28:54. Sesto, nel giorno del suo 19esimo compleanno, il campione europeo junior dei 10.000 metri Pietro Riva (Atl. Alba) in 29:11.

Bel finale sui 5470 metri delle donne dove per tre giri il ruolo di front-woman tocca alla maratoneta Rosaria Console, già trionfatrice ai Tricolori di maratonina a Fucecchio. La pugliese delle Fiamme Gialle non molla nemmeno quando nell´ultima tornata la Florea si porta al comando. La 23enne romena riesce ad imporsi in volata in 17:48, due secondi meglio della Console (17:50) seguita da Valentina Costanza (Esercito) 17:56. Settima Emma Quaglia, già terza all´ultima Firenze Marathon, dopo la prova non felicissima della maratona di Parigi.

XXI Corsa Internazionale Oderzo Città Archeologica
Ordine d´arrivo
UOMINI (9800m): 1. Daniele Meucci (Esercito) 28:40, 2. Stefano La Rosa (Carabinieri) 28:46, 3. Marco Salami (Esercito) 28:54, 4. Roman Prodius (Moldavia) 29:03, 5. Vasyl Matvijchuk (Ucraina) 29:10, 6. Pietro Riva (Atl. Alba) 29:11, 7. Francesco Bona (Aeronautica) 29:26, 8. Stefano Guidotti Icardi (Cus Torino) 29:35, 9. Marius Ionescu (Romania) 29:38, 10. Paolo Zanatta (Fiamme Oro) 29:40.
DONNE (5470m): 1. Madalina Florea (Romania) 17:48, 2. Rosaria Console (Fiamme Gialle) 17:50, 3. Valentina Costanza (Esercito) 17:56, 4. Laila Soufyane (Esercito) 18:00, 5. Barbara Bressi (Self Atl. Montanari Gruzza) 18:05, 6. Nadia Ejjafini (Esercito) 18:13, 7. Emma Quaglia (Cus Genova) 18:17, 8. Silvia Weissteiner (Forestale) 18:24, 9. Lucie Marsanova (Repubblica Ceca) 18:24, 10. Martina Merlo (Aeronautica Militare) 18:30.

***


Il primo maggio vede il ritorno in pista di uno dei giovani più attesi del panorama nazionale. Il 21enne lunghista Marcell Jacobs, nel 2015 atterrato a 8,03 indoor, è tornato a gareggiare a Palmanova (Udine) dopo diversi mesi lontano dai riflettori per alcuni guai fisici. Il portacolori delle Fiamme Oro e della Virtus CR Lucca, nato a El Paso e cresciuto sul Lago di Garda, per riassaporare le sensazioni di gara ha scelto i 100 metri: il cronometro oggi si ferma a 10.42 (con vento +0.6), un risultato che ne fa l´italiano più veloce di questi primi sprazzi di 2016 all´aperto, con 11 centesimi di miglioramento rispetto al precedente PB (Gavardo 2014).

***


Nel Payton Jordan Invitational di Palo Alto in California (USA), Tra gli uomini, il toscano Joao Bussotti (Esercito - Atletica Livorno) è quinto con 3:44.65 nella serie dei 1500 vinta dal norvegese Filip Ingebrigtsen in 3:38.95.


tratto da Fidal.it


Fonte: Carlo Carotenuto

Realizzazione siti web www.sitoper.it