29 Settembre 2020
News
percorso: Home > News > Notizie

Erica Marchetti, bronzo tricolore nelle prove multiple

23-01-2016 21:21 - Notizie
La Marchetti (a sinistra) sul podio dei Tricolori indoor di prove multiple (foto Passerini)
Ottavia Cestonaro (Forestale) ha conquistato a Padova i Campionati italiani indoor di prove multiple, il secondo titolo italiano assoluto della carriera: per lei 3.792 punti nella successione delle cinque gare del pentathlon ed anche il titolo italiano promesse. Oro juniores alla padovana Mariaelena Agostini (Libertas Sanp), che è anche argento assoluto, dopo aver sopravanzato di appena 5 punti l’altra under 20 Erica Marchetti (Cus Pisa), vincitrice lo scorso anno tra le Allieve.

Simone Cairoli protagonista col podio lo scorso anno a Firenze al Multistars e campione italiano indoor uscente (Atletica Lecco Colombo Costruzioni) è il leader provvisorio nell’eptathlon su Vincenzo Vigliotti (Studentesca CaRiRi).

Tre balzi non sono cinque gare, ma per Ottavia Cestonaro fa poca differenza. La vicentina della Forestale ha vinto il titolo italiano assoluto indoor di prove multiple, realizzando 3.792 punti nel pentathlon. Per lei, che ha da poco compiuto 21 anni, anche l’oro tra le promesse. Cestonaro è soprattutto una triplista, specialità in cui nel 2013 si è laureata campionessa europea juniores e nel 2015 ha vinto il primo titolo italiano assoluto della carriera. Da sempre, però, si cimenta nelle prove multiple, gara in cui ha conquistato titoli giovanili e stabilito primati italiani di categoria. Oggi, al Palaindoor di Padova, ha raggiunto la testa della classifica dopo le prime tre gare (60 ostacoli, alto e peso) e non l’ha più mollata, tenendo a distanza le juniores Mariaelena Agostini (Lib. Sanp) ed Erica Marchetti (Cus Pisa), che hanno inscenato un duello all’ultimo punto per il titolo italiano di categoria e per le piazze d’onore a livello assoluto. Alla fine, alle spalle della Cestonaro, argento assoluto e oro juniores per Mariaelena Agostini, che ha preceduto la Marchetti di appena cinque punti.

IL RIASSUNTO DELLA GARA PROVA DOPO PROVA – Il pentathlon inizia con la vittoria di Giulia Gargantini (Atl. Monza) nei 60 ostacoli (8.87). Alle sue spalle le promesse Federica Palumbo (9.00) e Ottavia Cestonaro (9.07). La junior Erica Marchetti domina l’alto con 1,77, prendendo la testa della classifica parziale. La leadership della giovane pisana, tricolore allieve 2015, dura però pochissimo. Nel peso la migliore è Ottavia Cestonaro che, con 11,51, prende la testa della gara. Con 2.354 punti, la vicentina della Forestale, campionessa italiana 2015 di salto triplo, precede ora la vicentina del Gs Valsugana Trentino, Emma Agugiaro, staccata di 101 punti. Terza la Marchetti, ora insidiata per il titolo juniores dalla padovana Mariaelena Agostini (Lib. Sanp), che la insegue ad appena 32 lunghezze (2.225 punti contro 2.193). La Cestonaro è la migliore anche nel lungo (5,78), gara a cui non partecipa Federica Palumbo, tricolore 2015 di eptathlon, e che permette alla Marchetti (5.49) di sopravanzare Emma Agugiaro (5,33) al secondo posto in classifica. Negli 800 la più veloce è Anna Generali (Astro 2000) che precede in volata Mariaelena Agostini (2:25.81 contro 2:25.98).
La Cestonaro chiude i 4 giri di pista al quarto posto (2:33.05), la Marchetti al sesto (2:33.99). La Cestonaro è campionessa italiana assoluta e promesse. La Agostini è seconda assoluta e vince il titolo juniores, con un vantaggio di appena cinque punti sulla Marchetti, bronzo assoluto e argento juniores.


(tratto da Fidal.it)

Realizzazione siti web www.sitoper.it