11 Luglio 2020
News
percorso: Home > News > Notizie

Indoor al Mandela Forum, Paola Pennella vince il duello con Silvia Zecchi. Vieri Righi stupisce ancora. Bis della Bernardi dopo la campestre. Tutti i risultati

11-02-2016 22:04 - Notizie
Il podio dei 55 ostacoli donne
Al Mandela Forum di Firenze è andata in scena la terza manifestazione indoor riservata alle categorie agonistiche della 31esima stagione di gare al Palasport fiorentino. Assegnati molti titoli toscani delle categorie Senior, Promesse e Junior.

Ottimi contenuti tecnici nella gara dei 55 ostacoli donne con Paola Pennella dell’Atletica Sestese Femminile e Silvia Zecchi dell’Atletica Prato che si presentavano in finale con il medesimo 8”28 delle batterie. Qui la Pennella, dopo un testa a testa appaiate nelle prime tre barriere, allungava nel finale per chiudere in 8”22 contro gli 8”25 della Zecchi.

Dopo dieci batterie e le due finali i 55 metri piani vanno a Walter Ratano dell’Atletica Firenze Marathon, reduce dal quinto posto nel salto in lungo Promesse agli italiani di categoria di Ancona, che in finale fa 6”50 (come in batteria) e lascia al secondo posto l’Allievo primo anno Vieri Righi dell’Atletica Futura (6”72 in finale, 6”78 in batteria) che due giorni prima aveva vinto i titoli Allievi dei 55 metri (con 6”79) e quello degli ostacoli.

I 55 metri piani donne li domina Silvia Nistri della Toscana Atletica Empoli Nissan con 7”06 in finale e 7”07 in batteria. Seconda assoluta è Mariaelisa Sannino dell’Astro 2000 Agropoli che fa 7”27 in finale dopo il 7”24 in batteria.

Lancio del peso donne all’Allieva dell’Atletica Prato Elena Varriale che vince anche col peso da 4 chili con 12,14 fatto al primo lancio e batte l’eptathleta dell’Atletica Firenze Marathon Eleonora Bacciotti che nel sesto lancio prova ad avvicinarla con 12,10 (…che non basta). Terza Chiara Salvagnoni, Allieva, al primo anno, dell’ Atletica Firenze Marathon, con 11”59.

Doppietta Atletica Firenze Marathon nella finale diretta dei 55 ostacoli con l’Under 23 Francesco Ferrante con 7”75 davanti al più esperto Marco Cappetti (7”90).

Negli 800 metri uomini prevale lo Junior Marco Zamboni dell’Atletica Firenze Marathon che nel finale con 1’59”47 sprinta sul compagno di società Giammarco Scaldini (1’59”81).
Negli 800 metri donne Rebecca Grifoni Under 23 della Montepaschi Uisp Atletica Siena allo sprint batte Sara Martinelli Junior dell’Atletica Firenze Marathon (2’23”65 contro 2’24”11).

Sui 3000 metri uomini Diego Algewattage, Junior dell’Atletica Firenze Marathon inscena un duello serrato con l’azzurro di corsa in montagna Stefano Mei dell’Atletica Castello e alla fine prevale nella prima delle tre serie con 9’01”99 contro i 9’02”21 di Mei. Nulla può Remo Arrighi de La Galla Pontedera che nella terza serie prende sin da subito l’iniziativa, insidiato solo per un tratto di gara da Federico Meini (alla fine quarto assoluto) dell’Atletica Livorno. L’allungo finale di Arrighi vale 9’05”82, terzo posto assoluto, ma con l’impressione che nel suo serbatoio fossero rimaste molte altre energie che forse gli avrebbero consentito di vincere il titolo.

Sui 3000 metri donne passa quasi da subito al comando, e ci resterà fino alla fine con autorità e disinvoltura, Marta Bernardi, triatleta de Le Panche Castelquarto, reduce dalla vittoria nella campestre sugli 8 km di domenica a Lucca, che chiude con 10’31”71. Alle sue spalle Sara Colzi Sf40 dell’Atletica Prato si libera della compagnia di Claudia Astrella (che chiuderà poi quarta) e va a prendere, finendo in 10’50”29, la Junior dell’Atletica Firenze Marathon, Arianna Fabbri, terza in 10’54”69.

Nel salto triplo uomini vince Francesco Muller, sempre davanti a tutti, chiude con 14,20, con l’Under 23 dell’Atletica Prato Donatello Dallai che non migliora più dopo la prima prova a 13,86, un centimetro meglio della misura che gli è valsa l’ottavo posto ai tricolori Promesse di Ancona. Finisce sesto con 13,08 il saltatore in alto dell’Atletica Livorno Filippo Lari, reduce dalla medaglia d’argento nell´alto con 2,06 ai tricolori Juniores di Ancona. Nel salto in lungo Federica Chiappori dell’Atletica Sestese Femminile con 5,76 resiste al ritorno di Ilaria Cariello dell’Atletica Livorno che con 5,72 si accontenta del secondo posto. Poi la Chiappori fa 5,84 all´ultimo salto e si rammarica per essere atterrata a un solo centimetro dal minimo per i Tricolori assoluti. Salto con l’asta donne a Letizia Marzenta (Atletica Firenze Marathon) con 3,80, stessa misura di Francesca Boccia (Atletica Livorno).

Nel lancio del peso vince con 13,91 Michele Montanari del Cus Genova; secondo, e titolo toscano, a Giacomo Puccini, giavellottista della Virtus CR Lucca che lancia a 11,61.


Fonte: Carlo Carotenuto

Realizzazione siti web www.sitoper.it
Il prodotto è stato inserito nel carrello

continua lo shopping
vai alla cassa
close
Richiedi il prodotto
Inserisci il tuo indirizzo email per essere avvisato quando il prodotto tornerà disponibile.



Richiesta disponibilità inviata
Richiesta disponibilità non inviata
close
ACCEDI

NON SONO REGISTRATO

crea account