11 Luglio 2020
News
percorso: Home > News > Notizie

Intensissimo fine settimana indoor con soddisfazioni in giro per l´Italia. Fabbri batte il record di Alessandro Andrei. Alloh, Siragusa e Bongiorni si confermano veloci. Botti anche per La Rosa, Falda, Jacobs

22-01-2017 18:23 - Notizie
Fabbri record toscano ad Ancona, battuto quello di Alessandro Andrei
A Padova secondo posto con 17.81 per Leonardo Fabbri nel peso (il primato personale precedente era di 17.12), che è anche nuovo record toscano Under 23, record tolto ad Alessandro Andrei che aveva 17,38 datato 4 febbraio 1978. Il portacolori dell´Atletica Firenze Marathon, alla prima uscita al coperto dopo la prova all´aperto a Firenze di una settimana fa, è sconfitto solo da Daniele Secci (18,57) ma ha la meglio su Sebastiano Bianchetti (17,59), che erano alla vigilia i primi due delle liste stagionali assolute.
Sulla pagina Facebook della Fidal Toscana anche il video del suo lancio vincente.

Minimo per gli Europei per Alloh e Siragusa. Entrano quindi in forma anche le velociste. Al Palaindoor di Ancona, nella batteria dei 60 metri, la pluricampionessa tricolore Audrey Alloh (Fiamme Azzurre) fa segnare il tempo di 7.35, migliorando nettamente il 7.47 ottenuto a Modena dello scorso weekend. Un crono inferiore al 7.42 indicato nei criteri di partecipazione per i prossimi Europei indoor di Belgrado (3-5 marzo), pareggiando la migliore prestazione nazionale dell´anno firmata da Gloria Hooper una settimana fa a Birmingham, negli Stati Uniti.

Poi la 29enne fiorentina si impone anche in finale con 7.36 davanti al 7.42 di Irene Siragusa (Esercito), che ottiene a sua volta un risultato in linea con lo standard indicato nei criteri di partecipazione per i prossimi Europei indoor di Belgrado (3-5 marzo)

Sulla distanza la 29enne fiorentina è la terza italiana di sempre, con il 7.24 realizzato in semifinale alla rassegna continentale al coperto di Praga nel 2015. Dal mese di novembre si allena con Maurizio Checcucci, primatista nazionale della 4x100, dopo essere stata seguita nelle scorse stagioni da Giorgio Frinolli. Alle sue spalle la bulgara Inna Eftimova (7.42) e, con notevole progresso, la 21enne romana Elisabetta De Andreis, scesa a 7.47.
Quarta invece l´altra azzurra Irene Siragusa (Esercito) con 7.51, dopo che il sabato aveva firmato il primato personale sui 200 correndo in 24.06.
Sempre sabato ma a Modena sui 60 metri Anna Bongiorni (Carabinieri) ha fatto segnare due volte 7.45, sia nella vittoriosa batteria che nella finale conclusa al secondo posto, dietro al 7.42 della spagnola Estela Garcia.

LA ROSA QUARTO IN MEZZA MARATONA IN SPAGNA Quarto posto di Stefano La Rosa nella mezza maratona di Santa Pola (Spagna). Il 31enne toscano dei Carabinieri ha chiuso con il tempo di 1h03:46 sui 21,097 chilometri della gara targata IAAF Bronze Label, alle spalle di tre keniani: Peter Cheruiyot Kirui, vincitore in 1h00:56, poi Daniel Munidi Muteti (1h02:30) e John Lotiang Kipsang (1h02:58). Per l´azzurro, che ha un record personale sulla distanza di 1h02:15 realizzato con il successo tricolore alla RomaOstia del 2012, era la prima uscita agonistica del nuovo anno. Alla fine del 2016 ha ottenuto il ventesimo posto agli Europei di corsa campestre a Chia, mentre nella passata stagione ha indossato quattro volte la maglia della Nazionale partecipando alla maratona olimpica di Rio. La gara femminile, nella cittadina in provincia di Alicante, è andata invece alla keniana Antonina Kwambai in 1h09:49, davanti all´etiope Buzunesh Gudeta (1h11:31) e alla britannica Lily Partridge (1h12:11).

PROVE MULTIPLE
Assegnati i titoli toscani di prove multiple nella due giorni di Firenze presso l´impianto indoor dell´Asics Firenze Marathon Stadium. In campo femminile sabato nell´eptathlon doppietta per la Toscana Atletica Empoli Nissan con Selene Lazzarini davanti a Carolina Bocciolini. Terza come lo scorso anno e prima delle Under 23, Chloè Sassetti dell´Atletica 2005.

Per il completamento con gli esiti delle altre gare vedi link in basso


FALDA SI MIGLIORA NEGLI STATI UNITI
Prosegue l´attività indoor anche per gli atleti italiani che frequentano le università statunitensi. A College Station (Texas), record personale dell´astista Helen Falda con 4,17 superato al primo tentativo nel Texas A&M Aggie Invitational, per aggiungere sette centimetri al suo miglior risultato in carriera. La ventenne piemontese del Cus Pisa, che gareggia in questo momento per l´University of Texas di Arlington, si inserisce così al quinto posto nella lista nazionale under 23 di sempre in sala.

DEBUTTO JACOBS, 6.69 SUI 60 - Prime gare dell´anno per Marcell Jacobs Lamont (Fiamme Oro/Virtus CR Lucca), che si mette alla prova nella velocità. Sul rettilineo dei 60 metri al PalaBernes di Udine, il 22enne lunghista azzurro si aggiudica la finale con 6.69, mentre nella batteria aveva corso in 6.79 dopo una partenza non impeccabile. Il suo precedente record personale sulla distanza risaliva al 2014, con 6.96, mentre nella passata stagione ha realizzato la migliore prestazione di sempre per un italiano nel salto in lungo con 8,48, anche se con vento oltre la norma.



Fonte: Carlo Carotenuto

Realizzazione siti web www.sitoper.it
Il prodotto è stato inserito nel carrello

continua lo shopping
vai alla cassa
close
Richiedi il prodotto
Inserisci il tuo indirizzo email per essere avvisato quando il prodotto tornerà disponibile.



Richiesta disponibilità inviata
Richiesta disponibilità non inviata
close
ACCEDI

NON SONO REGISTRATO

crea account