26 Settembre 2020
News
percorso: Home > News > Notizie

Societari assoluti, la Siragusa vola anche nella seconda giornata, gran 5000 vinto da Kiplimo, doppietta anche per la Strumillo

08-05-2016 20:10 - Notizie
Nella seconda giornata di gare dei Campionati di società assoluti allo stadio Tenti di Arezzo raddoppia Irene Siragusa che vince i 200 metri in 23"76 altra prestazione "europea" da 1019 punti, con vento nullo. Dietro di lei la rumena Cravcenco della Toscana Atletica Empoli Nissan, che però sfrutta il vento oltre la norma (+2,3) mentre terza è Alessia Niotta della Sestese Femminile con 24"43 (anche lei con vento nullo nella stessa serie della Siragusa).

Jacob Kiplimo dell´Atletica Prato, Allievo, dall´Uganda, fa il bis dopo la vittoria nella prima giornata sui 1500 metri: sui 5000 metri fa un sontuoso 13´47"06 che vale 1007 punti. Secondo è Samuele Dini, l´azzurro dell´Atletica Livorno in 14´01"60, poi Kisorio della Virtus CR Lucca in 14´08"76.
Altra grande gara sui 5000 donne, con Juliet Chekwell del Lammari che domina in 15´42"51, seconda la Mukasakindi dell´Atletica 2005 in 16´35"96 mentre prima delle "terrestri" è Valentina Spagnoli dell´Atletica Livorno in 18´03"24.

Doppietta anche per Stefania Strumillo dell´Atletica 2005 che dopo il peso vince anche il disco con un 54,88 da 1034 punti.
Nel salto in lungo si impone come da pronostico il cubano della Virtus Lucca, Geovany Paz Soto, con 7,42, ma risponde e porta a casa 906 punti con 7,19 Stefano De Luca del Centro Atletica Piombino.

Sugli 800 uomini Joao Bussotti per l´Atletica Livorno vince in 1´49"93 lasciando dietro la coppia dell´Atletica Firenze Marathon: Lorenzo Casini (Junior, 1´52"37) e Fabio Crispino (1´52"47). Altra vittoria "azzurra" quella di Andrea Lemmi per l´Atletica Livorno nel salto in alto con 2,22.

Vento contro per le nove serie dei 200 maschili dove prevale con 21"61 che vale 909 punti il capitano dell´Atletica Prato Giacomo Angeli, campione toscano in carica. Altra campionessa toscana in carica che vince è Eleonora Bacciotti dell´Atletica Firenze Marathon che fa suo il giavellotto con 50,63.
Stesso dicasi per Ilaria Cariello dell´Atletica Livorno che vince il salto in lungo con 5,80, due centimetri meno della misura che le valse il titolo individuale l´estate scorsa.

Grande battaglia sugli 800 donne con le prime cinque tutte racchiuse in poco più di due secondi: Moira Pachetti (Libertas Runners Livorno, 2´13"07), Federica Baldini (Junior, Cus Pisa, 2´12"74), Giuditta Bottacci (Allieva, Atletica Castiglionese, 2´13"94), Rebecca Grifoni (Montepaschi Uisp Atletica Siena, 2´14"93), Ilaria Piazzi (Libertas Runners Livorno, 2´15"64).

Sui 400 ostacoli uomini Mattia Contini della Libertas Runners Livorno conferma il pronostico e vince in 52"28; sopra i 900 punti anche Giangravè della Virtus Lucca che chiude in 52"99. Al femminile successo di Emma Martinelli con Silvia Zecchi, come sulla distanza breve, di nuovo seconda.

Di particolare rilievo tecnico anche la staffetta 4x400 maschile vinta dall´Atletica Livorno con Michelotti, Marconi, Bacci e Landi in 3´19"09 dopo un serrato duello con la Virtus Lucca (3´19"70) con Giangravè, Romano, Ribolzi e Serafini. Tre le donne successo dell´Atletica Firenze Marathon.

Fonte: Carlo Carotenuto

Realizzazione siti web www.sitoper.it