29 Settembre 2020
News
percorso: Home > News > Notizie

Societari di Sesto Fiorentino, ecco le migliori performance

23-05-2016 13:30 - Notizie
Il podio dei 3000 siepi
Si definirà nel fine settimana del 4 e 5 giugno prevista all´Asics Firenze Marathon Stadium di Firenze, dopo la prova dei campionati toscani individuali, la classifica di società dei Campionati toscani assoluti, che hanno archiviato le due doppie prove di Arezzo e (nell´ultimo fine settimana) di Sesto Fiorentino.

La pista del Danilo Innocenti si è confermata molto veloce. Delmas Obou per il Cus Pisa ha vinto i 100 in 10"55 (+0,4) portando 946 punti. Nella seconda giornata duecento metri ancora più veloci con Davide Manenti (Aeronautica) che riscrive, dopo tre anni, il PB: il 20.53 (+0.1) con cui vince la sua serie abbassa di 7 centesimi il precedente limite personale (20.60 a Rieti 2013) e sfiora lo standard fissato per i Giochi Olimpici di Rio de Janeiro (20.50). Ampiamente soddisfatto, invece, quello per i Campionati Europei di Amsterdam. Il torinese il 24 aprile a Chiari aveva già corso in 20.50, ma con vento leggermente oltre la norma (+2.1).

Al femminile è da sottolineare il 23.39 (+0.8) di Irene Siragusa (Atletica 2005/Esercito), a soli 12 centesimi dal proprio limite ma soprattutto col minimo per gli Europei di Amsterdam. In gara quasi la staffetta azzurra con anche Anna Bongiorni (24.23, 972 punti) e Martina Amidei (24.24). Quarta Alessia Niotta (Sestese Femminile, 24.31, 964) e quinta Silvia Nistri (Toscana Atletica Empoli Nissan) che fa 24.54 (942).
Assente la Siragusa, sabato la vittoria femminile è andata alla rumena della Toscana Atletica Empoli Nissan Alina Cravcenco con 11"82 e vento contro di 0.7 mettendo dietro Anna Bongiorni del Cus Pisa che chiude in 11.93 (944 punti). Sopra i 900 punti anche Silvia Nistri (Toscana Atletica Empoli Nissan, 12.02, 925 punti) e Paola Pennella (Sestese Femminile, 12.03, 923 punti).

Il punteggio più alto della due giorni è quello di Andrea Lemmi che per l´Atletica Livorno vince l´alto con 2,23 (che vale 1007 punti), un centimetro in più del successo di Arezzo, poi fa tre errori a 2,27 che sarebbe stato il personale assoluto.
Federico Apolloni per l´Atletica Firenze Marathon vince il disco con 56,91 (981 punti) e anche il peso con 14,73.
Letizia Marzenta vince l´asta con 3,90 e porta all´Atletica Firenze Marathon 979 punti.
Primato personale stagionale a lungo inseguito (oltre al minimo per i campionati tialiani assoluti) per Ilaria Cariello dell´Atletica Livorno che vince in 5,94 dopo una accesa lotta con Selene Lazzarini e Jasmine Al Omari, che aveva vinto il sabato il triplo.
Conferma la vittoria di Arezzo nel giavellotto Alberto Cerruti, Junior della Toscana Atletica, con 63,76 (902 punti). Ambra Julita dell´Atletica Firenze Marathon vince il disco con 47.17 (901 punti), al compagna Maria Vittoria Galgani aveva vinto il sabato il martello con 53.33 (905 punti).
Così come sin conferma Gianluca Picchiottino (Libertas Runners Livorno) che vince la marcia in 42:42.57 (944 punti). Marcia vinta con autorità anche da Francesca Giada Ciabini della Toscana Atletica Empoli Nissan in 23:56.81 (916 punti), davanti alle due Allieve dell´Assi Giglio Rosso, Francesca Azzurra Pini e Valeria Disabato.
Nel salto in lungo invece vale 936 punti il 7,36 di Stefano De Luca del Centro Atletica Piombino, che ha chiuso la due giorni.

Bel 5000 con la coppia della Toscana Atletica Futura: Sylvain Rukundo e l´Allievo Albert Chemutai, fresco della miglior prestazione mondiale stagionale dei 3000 siepi che si involano insieme: alla fine è 14:12.98 per il primo (928 punti) e 14:13.90 per il secondo (926).

Josphat Kimutai Koech dell´Atletica Libertas Runners Livorno vince i 3000 siepi in 9´11"46" (908 punti).
Porta a casa 936 punti il compagno di società Mattia Contini col 52"24 sui 400 ostacoli.

Da segnalare anche che i 400 al debutto in 48.80 li vince Giacomo Angeli dell´Atletica Prato, che aveva vinto i 200 ad Arezzo. Battuto Marco Landi (49.06).
La prova di grande grinta di Federica Baldini del Cus Pisa (2:15.92) che nel finale sugli 800 ha ragione delle più esperte avversarie.
Sui 5000 metri Mercyline Chelangat della Toscana Atletica Empoli Nissan vince in 15:56.75 lasciandosi alle spalle Doreen Chemutai ugandese dell´Atletica Futura (16:20.99) ed Emma Quaglia del Cus Genova, terza alla Firenze Marathon 2015 e che venerdì aveva vinto su strada la Rapallo Night Run.
Seconda sui 100 ostacoli Federica Renzi, Allieva della Montepaschi Uisp Atletica Siena in 14.81, dietro Luminosa Bogliolo del Cus Genova.

Sulla pagina Facebook Fidal Toscana gli scatti di Claudio Poggesi per conto dell´Atletica Sestese Femminile, società che ha curato l´organizzazione.

Presso l´impianto Danilo Innocenti si tornerà a gareggiare anche mercoledì prossimo, 25 maggio, in occasione del Meeting Città di Sesto Fiorentino valevole anche come prova del Gran Prix Fidaltoscanaestate.

Fonte: Carlo Carotenuto

Realizzazione siti web www.sitoper.it